Spot homepage

Webinar

Perché ci ammaliamo? Introduzione alla psicosomatica ecobiopsicologica.

 

DocenteDott. Diego Frigoli, Psichiatra, Psicoterapeuta e Direttore della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Istituto ANEB.

Data evento: lunedì 14 Settembre 2015 dalle 21.00 alle 22.00

Destinatari: Il webinar è gratuito ed aperto a studenti e laureandi in Psicologia e di Medicina, Psicologi, Psicoterapeuti, Medici e a tutti coloro che possono essere interessati al tema trattato.

Numero massimo: 30 partecipanti

Presentazione
Gli antichi parlavano di mens sana in corpore sano, alludendo al benessere come situazione ideale determinata da un equilibrio fra la salute corporea e quella psichica. Oggi, più modernamente, si afferma che la vera salute nasce dall’equilibrio tra la rappresentazione che abbiamo di noi come corpo e quella di noi come mente, perché il corpo e la mente altro non sono che due aspetti di una complessità studiata dalla scienza con strumenti diversi, biologici e psicologici. Quindi non vi è diversità fra la mente e il corpo, quanto piuttosto diversi sono i punti di vista di studio della complessità della relazione mente-corpo e più in generale materia-spirito. In una prospettiva integrale, quindi, gli eventi della natura così come l’unità dell’uomo hanno sempre una natura complessa che può essere studiata e affrontata con approcci diversi, i quali, a volte, possono sembrare contradditori. Ma come fare a coniugare questo dualismo con la necessità di scoprire il senso di unità che sottende tali manifestazioni? L'ecobiopsicologia ha cercato di superare la visione meccanicistica e deterministica imposta dalla lettura del mondo naturale attraverso una visione circolare dei rapporti fra gli eventi indagati. Il modello circolare dell'ecobiopsicologia riconosce come centrale l'archetipo del Sé, che consente di considerare l'universo dei fenomeni come una totalità di eventi fra loro legati in modo sincronico. Lo studio della dinamica fra l'archetipo del Sé, le immagini simboliche e gli eventi corporei consente di affrontare i fenomeni da una prospettiva dinamica, sia dal punto di vista di una loro trasformazione continuamente in atto, che dal punto di vista di una coscienza terapeutica incessantemente in cambiamento per confrontarsi in un modo non ambiguo con il mutamento dei fenomeni.
 

Temi pricipali

  • Che cosa significa la malattia
  • Esiste la malattia o l’uomo ammalato?
  • La medicina di fronte all’uomo ammalato e i suoi limiti
  • La psicologia che spesso non comprende le leggi del corpo
  • L’approccio ecobiopsicologico che integra questi linguaggi e ne definisce il senso
  • Esempi clinici

Metodologia

Webinar è un neologismo, viene dalla coniazione delle parole web seminar. Tecnicamente è un seminario o una lezione online che si può seguire comodamente da casa o da un qualsiasi PC con accesso ad internet, in un giorno e ora stabiliti. Con una semplice procedura, i partecipanti dovranno scaricare un software attraverso il quale avranno accesso ad una piattaforma in cui si ascolterà dal vivo la voce dei docenti e al contempo potranno visualizzare in tempo reale i materiali didattici dei docenti. Avranno inoltre la possibilità di interagire via chat con i docenti e, in caso di necessità, con il supporto tecnico. Durante l’esposizione del relatore, il partecipante ascolta dal proprio PC la voce del relatore, vede lo scorrere delle slide e può interagire scrivendo le proprie domande nell’apposita chat ed il docente può rispondere in viva voce.

Modalità di partecipazione
Partecipare ad un webinar è semplicissimo, non occorre alcuna competenza tecnica.
Il partecipante riceve il proprio link personale sul quale cliccare all’ora prevista per il webinar e si aprirà in pochi minuti la connessione alla classe virtuale.
Per seguire i webinar sono sufficienti gli altoparlanti del computer; per una migliore fruizione è consigliato l'uso delle cuffie. E' inoltre possibile partecipare al Webinar anche attraverso altri device come ipad, iphone e smartphone con sistema operativo android.

Modalità di adesione:
Scrivere una mail a: hermes@aneb.it indicando nome, cognome, professione, telefono (facoltativo).
Successivamente verrà inviata una mail al cui interno si troverà il link che consentirà di seguire la lezione on line tramite la piattaforma webex.
Si consiglia prima di attivare il link di verificare l'adeguatezza del proprio browser (Internet Explorer, Chrome, Mozilla, Opera, ecc.) con lo script Java (https://java.com/it/download/help/java_update.xml)

Per ulteriori informazioni si prega di scrivere a info@aneb.it o telefonare al 339 7484492.