Spot homepage

Giornate seminariali

 

La Scuola di Specializzazione in Psicoterapia "Istituto ANEB", nell'ambito delle sue attività di formazione, organizza i seguenti eventi accreditati ECM/CPD:


1ª giornata - Domenica 21 ottobre 2018


Essere psicoterapeuti oggi: dalle neuroscienze al corpo simbolico e alle immagini archetipiche

Lo sviluppo delle neuroscienze è diventato così incalzante da far pensare che la centralità delle emozioni sia fondamentale in tutti i processi della vita psichica e per ogni atto mentale.
In che modo però il mondo delle emozioni si collega alle immagini e queste ultime alle parole? Nella psicoterapia le immagini non sintetizzano solo la nostra storia biografica ma anche il tempo infinito degli archetipi. Come distinguere questi differenti livelli informativi che spaziano dal corpo alle immagini e al linguaggio? Quali interventi sono consigliabili nella pratica clinica per orientare la riparazione del trauma nel rispetto del Sé del paziente?

Relatore:
Dott. Diego Frigoli,
Fondatore e promotore del pensiero ecobiopsicologico, è Psichiatra, Psicoterapeuta, Presidente dell’ANEB e Direttore della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Istituto ANEB.

 

2ª giornata - Domenica 05 maggio 2019

Ecobiopsicologia e umanesimo: decostruire il narcisismo, trovare l’umano



Per l’ecobiopsicologia l’uomo è una “forma” armonicamente organizzata, psichica e somatica, inserita in una rete di relazioni complesse con i propri simili, con la società, e con la dimensione ecologica popolata da altre forme viventi. La terapia ecobiopsicologica ha come fine la protezione, la evoluzione, e la “cura” della forma uomo come la abbiamo sopra definita, e delle sue relazioni sociali e con l’ambiente naturale. Il suo obiettivo è favorire l’espressione libera, sana e creativa dei singoli pazienti, l’individuazione e la auto realizzazione dei singoli, all’interno però del rispetto di “leggi”, di principi funzionali e organizzativi della vita che l’ecobiopsicologia ritrova, grazie ad una indagine scientificamente rigorosa, nell’equilibrio necessario fra individuale e collettivo, fra culturale e naturale, fra “espansione” e rispetto dei limiti, fra tecnica umana e universo cui apparteniamo. Purtroppo la clinica ci porta ogni giorno a confrontarci con patologie che sono palesi violazioni delle leggi di equilibrio, omeostasi, coerenza che fondano la vita: ci scontriamo con  una psiche umana fattasi disumana che si espande narcisisticamente e senza limiti mettendo a dura prova  il corpo, il suo equilibrio, i suoi bisogni elementari (vedi ad esempio la diffusione endemica dei disturbi alimentari, e l’uso smodato di diverse sostanze stupefacenti, spesso molto pericolose, anche in età evolutiva, senza dimenticare   l’accesso consumistico alla sessualità e alle sue espressioni).  Ci troviamo di fronte a una psiche umana fattasi disumana che con il suo potere che si autoritiene illimitato, totalmente dominato dalla espansione narcisistica, distrugge la relazionalità affettiva, sessuale, sociale in quanto incapace di vedere nell’altro un soggetto di diritti, una persona potenzialmente vulnerabile da rispettare nella sua diversità. Ci troviamo di fronte a una psiche umana fattasi disumana che si spinge con il suo potere a minacciare l’ambiente e il pianeta terra che è già sempre più inquinato, riscaldato oltre misura e sovrappopolato, rischiando di imboccare una via senza ritorno. La psicoterapia ecobiopsicologica nasce da una teoria e si incarna in una prassi in cui Psychè non schiaccia narcisisticamente e onnipotentemente il corpo, la natura, la terra ignorando e calpestando le leggi universali di questi ambiti, ma semmai prende coscienza della sua ineliminabile connessione con essi, all’interno della rete della vita il cui rispetto si fonda su un principio fondamentale: come individui non dominiamo, ma apparteniamo a un tutto, a un mundus, a un universo. In questa prospettiva lo studio del campo ecobiopsicologico dei pazienti in terapia sarà il risultato di una precisa amplificazione della coscienza dell’Io nella direzione del Sé, attraverso la scoperta e l’individuazione delle analogie vitali che costituiscono la relazione fra la biografia del paziente, il mondo dei suoi affetti e la dimensione orientativa dell’archetipo del suo Sé.

Relatori:
Dott.ssa Breno Mara, psicologa, psicoterapeuta
Dott. Giorgio Cavallari, psichiatra, psicoterapeuta
 

Destinatari:
Il Corso è aperto a tutti i laureati, laureandi e studiosi interessati agli argomenti trattati. Il Corso è integrato in un programma di formazione svolto dall'Associazione Nazionale di Ecobiopsicologia, che comprende anche la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia (riconosciuta dal Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca e riservata a Medici e Psicologi) e il Master Quadriennale di Psicosomatica.

Sede: Via Vittadini, 3 - Milano

Costo: Il costo di ogni giornata è di € 125,00 (+ iva) per i medici e gli psicologi interessati ai crediti ECM (7 crediti) e € 100,00 (+ iva) per gli altri.
Gli studenti e tutti coloro che appartengono a categorie convenzionate avranno una tariffa particolarmente agevolata.

Informazioni:
Segreteria organizzativa - tel. 0236519170 - 3333707905 -  email: istituto@aneb.it

Scarica il modulo di iscrizione